Viaggio nella grande bellezza:Michelangelo e il Vaticano

Ieri sera, l’emittente Mediaset, ha riproposto in 1° serata la puntata del “Viaggio nella grande bellezza” lo speciale condotto da Cesare Bocci.

Ieri sera, l’emittente Mediaset, ha riproposto in 1° serata la puntata del “Viaggio nella grande bellezza” lo speciale condotto da Cesare Bocci che ha permesso a milioni di italiani di entrare all’interno del Vaticano per ammirare le sue meraviglie tra cultura, storia, fascino e mistero.

Il Vaticano è il luogo dove sono racchiuse il maggior numero di opere d’arte del mondo. Hanno contribuito alla realizzazione di tali meraviglie artisti come Michelangelo, Raffaello, Caravaggio.

Ed è proprio di Michaelangelo e delle sue opere che voglio parlarvi.

Artista di mostruosa bravura, uomo dalla forte tempra, non si è mai accontentato, ha sempre sfidato l’impossibile pur di portare a termine le sue opere. Su tutte, la Cupola di San Pietro e la Cappella Sistina.

Viaggio

Diversi artisti hanno lavorato alla cupola ma soltanto Michelangelo è riuscito nell’impresa di portarla a termine. Quando il Papa lo convoca e gli affida il lavoro, Michelangelo ha già 71 anni.

Viaggio

Si tratta di una doppia cupola, quella esterna rivestita con lastre di piombo che serviva e serve a tutelare la cupola interna portante.

L’altra magnifica e imponente opera che si può ammirare è la Cappella Sistina.

L’artista si dedicò completamente da solo alla realizzazione degli affreschi in cui è raffigurata la Genesi fino alla cacciata di Adamo ed Eva dal paradiso terrestre.

Michelangelo impiegherà 4 anni per completare la Cappella Sistina, uno sforzo estremo sia dal punto di vista mentale che fisico.

Nonostante l’artista sia conosciuto più come scultore che come pittore, creerà la meraviglia che tutti noi conosciamo.

30 anni dopo la realizzazione degli affreschi, Michelangelo tornerà nella Cappella Sistina per un’altra grandiosa opera, Il Giudizio Universale.

Viaggio

Al centro dell’opera è posto il Cristo e intorno a lui una moltitudine di uomini. Accanto a Gesù è raffigurata la Madonna.

Si può notare che i corpi, intorno al Cristo, sono nudi infatti la religione cattolica afferma che ci presenteremo così nel momento del nostro giudizio finale.

Questa rappresentazione porterà alcune critiche a Michaelangelo proprio per aver dipinto corpi nudi.

Sarà allora commissionato a Daniele Ricciarelli di Volterra di coprire le nudità con l’aggiunta di braghe. Con i recenti restauri la maggior parte sono state rimosse pur lasciandone qualcuna a testimonianza di esse.

Ogni giorno migliaia di turisti visitano la Cappella Sistina che è luogo di un grande evento come il Conclave.