Libri in arrivo nelle librerie: new books marzo e aprile

Anche i mesi di marzo e aprile saranno ricchi di novità per quanto riguarda i libri in arrivo nelle librerie. Tra di essi titoli editi da case editrici indipendenti e non.

Iniziamo con:

 

  • Fiore Frutto Foglia Fango: della scrittrice britannica Sara Baume, piacerà sicuramente  agli amanti degli animali e in particolar modo dei cani. (NN Editore) (Marzo)

 

  • Atlante delle frontiere. Muri, conflitti, migrazioni di Bruno Tertrais e Delphine Papin: un atlante che illustra quanto sono cambiate le frontiere nell’ultimo secolo. (Add Editore) (Marzo)

 

  • Selva Oscura di Nicole Krauss : Jules Epstein, facoltoso ebreo newyorkese con profonde radici in Israele, è sparito nel nulla. Le ultime notizie lo davano all’hotel Hilton di Tel Aviv: i figli smuovono gli alti gradi della polizia israeliana, ma inutilmente. Non si trovano né il corpo, né indizi. A Tel Aviv nello stesso albergo arriva anche una giovane donna americana, una scrittrice in crisi personale e creativa, alla disperata ricerca di una soluzione ai suoi problemi. All’Hilton incontra un vecchio amico del padre, un professore di letteratura in pensione, che le propone un progetto molto interessante, qualcosa che potrebbe restituirle la vena creativa… In che modo e attraverso quali strade le vite di due persone così diverse sono destinate a incontrarsi? (Feltrinelli) (Marzo)

 

  • Salvare le ossa di Jesmyn Ward: Un uragano minaccia la città di Bois Sauvage, Mississippi. Esch ha quattordici anni ed è incinta; suo fratello Skeetah ruba avanzi di cibo per i cuccioli di pitbull che stanno morendo nella polvere, mentre Randall e Junior cercano di farsi valere in una famiglia che sembra non conoscere la solidarierà. Nei dodici giorni che precedono l’arrivo devastante dell’uragano Katrina, i quattro fratelli orfani di madre si sacrificano l’uno per l’altro come possono. Uno sguardo potente e straziante sulla povertà rurale, Salvare le ossa è un romanzo rivelatore e reale, innervato di poesia. (NN Editore) (Aprile)

 

  • L’amica perduta e ritrovata di Julie Buntin: Cat arriva a Silver Lake, sul lago Michigan, da Detroit, dopo il traumatico divorzio dei suoi genitori. È una ragazzina timida, introversa e traumatizzata dall’aver visto tutte le sue certezze dissolversi in poche settimane. Marlena, invece, che a Silver Lake ha sempre vissuto, è molto diversa: la vita l’ha già obbligata a crescere, molto, molto in fretta. Il padre produce e spaccia metanfetamina, la droga che ha fatto andare fuori di testa sua madre, oggi finita chissà dove. Per questo Marlena ha sviluppato una forza feroce e selvaggia, che si traduce in una disperata voglia di vivere, e in un’altrettanto disperata ricerca delle emozioni più estreme. Cat e Marlena troveranno una nell’altra una sorta di parte mancante di sé. La loro amicizia si rafforzerà nel pieno della tempesta adolescenziale e si alimenterà dell’uso dei social network, che proprio in quel periodo inizieranno a essere usati su scala di massa. Sarà poi il destino, a cambiare le cose, a intromettersi brutalmente tra loro e a separarle. (Frassinelli) (Aprile)

 

Che la cultura abbondi sempre!