“Piccole Donne” alcune frasi tratte del libro di Louisa May Alcott

Oggi, GioiaLibro vi propone alcune frasi tratte dal libro “Piccole Donne” di Louisa May Alcott, scrittrice statunitense.

piccole donne

Nel 1868 veniva pubblicato il libro “Piccole donne” in cui si racconta la storia delle sorelle March – Meg, Jo, Beth e Amy. Faranno seguito Piccole donne crescono (1869), Piccoli Uomini (1871), I ragazzi di Jo (1886).

Nel mese di dicembre dello scorso anno è uscito nelle sale la trasposizione cinematografica dell’opera con protagoniste le attrici Saoirse Ronan, Emma Watson, Florence Pugh ed Eliza Scanlen nel ruolo delle quattro sorelle March.

Oggi, vi propongo alcune delle celebri frasi tratte dal romanzo ritenuto un classico della letteratura per l’infanzia.

“Vorrei non averla affatto la coscienza : è troppo scomoda. Se non mi preoccupassi sempre di agire rettamente e non mi sentissi a disagio quando sbaglio, andrei avanti magnificamente.”

“Gli uomini devono lavorare e le donne si sposano per denaro. È un mondo orribilmente ingiusto.”

“Raramente, salvo che nei libri , i morenti pronunciano parole memorabili, hanno delle visioni o si spengono con volti beatificati. Coloro che hanno assistito alla dipartita di molte anime, sanno che la fine viene con la naturalezza e la semplicità quasi del sonno.”

“Per realizzare un sogno, una persona deve superare tante prove.”

LINK AMAZON